PD Varese
PD Lombardia  PD Nazionale
 
 Camera dei Deputati
Deputati PD
 

"Io e Gentile, gol per il DC9"

Il caso DC9 Alitalia approda in parlamento.

 

L'aereo Mundial che ha riportato da Madrid la Nazionale di calcio vincitrice della coppa del mondo 1982 è parcheggiato nel piazzale davanti all'hangar Avio 4 dell'aeroporto di Fiumicino con la possibilità che sia demolito. Ma è già levata di scudi su più fronti contro un simile rischio.

Dopo l'offerta da parte del parco e museo del volo di Volandia di custodire il velivolo che rappresenta un pezzo di storia del Paese - su quel volo anche l'allora presidente della Repubblica Sandro Pertini - adesso è l'onorevole varesino Daniele Marantelli, insieme al collega Paolo Rossi (omonimo del goleador dell'epoca), a portare la questione all'attenzione del presidente del Consiglio Matteo Renzi, del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e del ministro dei Beni e e delle Attività culturali Dario Franceschini. Con un'interrogazione a risposta in Commissione, Marantelli chiede di sapere "quali iniziative, per quanto di competenza, il governo intenda assumere per scongiurare la demolizione del DC9 e per favorire la possibilità di preservare il velivolo anche sulla base delle proposte avanzate, in modo da custodire adeguatamente un importante simbolo di un evento collettivo che è patrimonio del nostro Paese".

L'appello di Marantelli non è di circostanza. Per lui, che con uno di quegli undici titolari azzurri ci ha giocato da ragazzo, è puro sentimento. Storia e passione. Daniele Marantelli e Claudio Gentile, insieme negli Allievi del Varese. "Era un difensore arcigno già da ragazzo, serio e rigoroso anche in allenamento dove non si risparmiava affatto, anzi andava a 100 all'ora senza temere niente e nessuno. Se c'era da "picchiare" non ci pensava due volte neanche in allenamento, con i propri compagni di fronte", ricorda il parlamentare. "Anche a me è capitato di farne le spese e di "assaggiare" i tacchetti di Gentile". Il difensore della Nazionale dell'82 "aveva fin da ragazzo nella testa di diventare un calciatore ed era determinato a raggiungere l'obiettivo", dice Marantelli, compagno di squadra per un paio d'anni dell'ex difensore di Juventus e Italia, passato dalle giovanili del Varese all'Arona per poi tornare a Varese ed esordire in serie B con mister Maroso che ha creduto in lui. "Non sarà stato un calciatore dalle doti tecniche alla Giancarlo Antonioni, ma in quel Mondiale Gentile ha cancellato dal campo Maradona e Zico", appunta Marantelli. "Tutti ricordano i gol di Paolo Rossi, ma senza Gentile non avremmo mai vinto il Mondiale, titolo che mancava all'Italia dal 1938".

Proprio Claudio Gentile, da queste pagine, si è già espresso a favore della custodia del DC9 nel museo di Volandia. La stessa palla è ora raccolta da Marantelli, numero 10 della Nazionale parlamentari, e rimessa al centro di Montecitorio e di Palazzo Chigi. La scelta di Volandia, con i suoi 100mila visitatori all'anno, sarebbe un'ottima occasione per metter in mostra quell'aereo e raccontare un pezzo di storia del Paese. Quel DC9 "è un pezzo della memoria collettiva della storia recente del nostro Paese legata a quell'evento sportivo e ad alcune immagini come la storica partita a scopone tra il presidente Pertini, il ct della Nazionale Bearzot e gli azzurri Zoff e Causio".

da Alessandra Pedroni, La Provincia, 9 marzo 2016  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna