PD Varese
PD Lombardia  PD Nazionale
 
 Camera dei Deputati
Deputati PD
 

Marantelli tesoriere del gruppo PD "Sulla correttezza non si discute"

Il numero dei deputati è il più alto dell'Italia repubblicana: 309. Il budget a disposizione per gestire l'intera attività del gruppo è superiore a 14 milioni di euro. E' evidente che il ruolo di tesoriere sia di massima fiducia. Non è quindi un caso che il PD alla Camera abbia scelto per questo delicato compito il varesino Daniele Marantelli, esponente della componente di Rifare l'Italia, di cui è coordinatore a Montecitorio.

 

Componente che fa capo a Matteo Orfini e Andrea Orlando. La sua nomina a tesoriere del gruppo parlamentare piddino è stata ufficializzata ieri mattina dall'Ufficio di presidenza e accettata "dopo avere superato alcune comprensibili remore rispetto alla grande responsabilità che mi sono preso", avverte lo stesso Marantelli.

Insomma, un sì non proprio convinto il suo?

"Diciamo, invece, un sì meditato. E comunque convinto proprio per avere percepito la totale fiducia di tutte le componenti del gruppo, dai renziani fino ai bersaniani. Credo che il mio impegno sarà ripagato anche e soprattutto dalla designazione unanime che è stata fatta attorno al mio nome".

Gestendo i soldi dei partiti ci si espone a diversi rischi anche solo perché, visti certi precedenti, si è sotto i riflettori dei media.

"Non c'è dubbio, ma chi mi conosce sa perfettamente che ci sono aspetti della vita pubblica su cui non ammetto deroghe. Le opinioni politiche sono tutte confutabili, possono essere messe in discussione, accettate o respinte. Ma attorno alla correttezza e all'onestà non ci sono spazi di manovra. Ci mancherebbe altro. E comunque...."

E comunque?

"So di lavorare sul sicuro. Il gruppo ha incaricato una società specializzata per certificare i bilanci e, con me, operano colleghi esperti, altamente professionali e seri. Ci sono soldi di tutti da gestire, ma dobbiamo occuparci pure del personale. Guai se peccassimo di superficialità"

Una responsabilità in più dopo la vostra assemblea nazionale di sabato scorso a Milano. E così?

"Non c'è dubbio. E' una responsabilità in più per me e per l'intero gruppo: dobbiamo interpretare al meglio questa nuova fase politica. Matteo Renzi ha inteso rilanciare l'azione di governo. Anche per questo i deputati devono svolgere il loro dovere e persino qualcosa di più".

Marantelli, in che modo?

"Provando ad entrare ulteriormente in sintonia con la società italiana, capendone meglio le istanze e i problemi, rimboccandosi in maniera ancora più concreta le maniche. Serve uno sforzo in più".

Perché, sinora?

"Sinora il gruppo ha sempre operato con il massimo impegno. Lo testimoniano i provvedimenti presi, le riforme realizzate o avviate. Ma adesso occorre interpretare al meglio la sfida lanciata da Renzi".

C'è chi giudica propagandistico l'annunciato taglio delle tasse.

"Tutt'altro. E' una sfida che cerca di favorire i ceti più esposti della società italiana e che abbatte un tabù: il PD è sempre stato visto come il partito delle tasse, la risposta mi pare l'abbia data sabato il premier. E in maniera oppugnabile. Il peso del fisco è intollerabile soprattutto per chi paga le tasse. Ne sappiamo qualcosa noi al Nord. Detto questo, va preso atto di alcuni dati incoraggianti, come la stabilizzazione dei rapporti di lavoro, l'export in crescita, la produzione industriale. Ma se non ripartono i consumi interni è difficile immaginare di rispondere al problema dei problemi: il lavoro".

Quale può essere infine il ruolo del gruppo parlamentare?

"Ritengo sia determinante non solo perché è chiamato a fare le leggi. Ha il dovere di fare conoscere e di conoscere, guardando in faccia la realtà. Partendo dalla consapevolezza di come sia ancora grande il solco tra politica e cittadini. Un impegno decisivo, da realizzare con la massima umiltà, nel provare a vincere la sfiducia della gente. Perché fuori da questa strada rimangono solo il qualunquismo e il populismo".

da Vincenzo Coronetti, La Prealpina, 22 luglio 2015

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna